Forum ESECUZIONI: notifica avviso vendita terzo datore d'ipoteca

UtenteMessaggio / data
Chiara Barzelloni
notifica avviso vendita terzo datore d'ipoteca
14/11/2017 17:22
Gent.mi
devo notificare l'avviso di vendita e mi sovviene il dubbio se io sia obbligata a notificare l'avviso di vendita anche al terzo datore d'ipoteca.
Il caso è il seguente:
mutuo fondiario concesso dalla banca ai sigg.ri MARITO (quale parte mutuataria) e MOGLIE (terza datore d'ipoteca); i sigg.ri sono spostati in regime di comunione dei beni.
La banca aziona la fase esecutiva nei confronti del MARITO e si arriva alla messa in vendita dell'immobile (che NON è la casa coniugale).
Nel frattempo i due si separano e divorziano.
L'ex moglie viene avvisata quale comproprietaria del bene oggetto di esecuzione e si costituisce in detta esecuzione per mezzo di suo legale evidenziando che non risulta più coniugata per intervenuto divorzio e riservandosi azione di regresso nei confronti dell'ex marito per quanto dovesse essere messo a suo carico nella procedura esecutiva.
Ora, le mie domande sono due:
1) ho l'obbligo di notificare l'avviso di vendita anche alla EX MOGLIE e se sì in qualità di cosa?
2) al momento del riparto la EX MOGLIE potrà ancora rivalersi su qualcosa?
Grazie per la vostra attenzione
Buona serata

Zucchetti SG
RE: notifica avviso vendita terzo datore d'ipoteca
14/11/2017 19:11
Se abbiamo ben capito la fattispecie, la banca ha concesso un mutuo fondiario al solo marito ed ha iscritto ipoteca su un immobile in comunione legale di beni tra marito e moglie, i quali si sono nel frattempo separati ed hanno anche divorziato, con trasformazione della comunione in comproprietà.
Se è così la moglie non è debitrice della banca ma ha concesso ipoteca anche sulla sua quota di immobile, con la conseguenza che non solo è comproprietaria del bene oggetto di esecuzione, ma è soggetta all'espropriazione in quanto datrice di ipoteca, per cui la banca può espropriare l'intero immobile sia per la parte del marito che per quella della moglie e soddisfarsi sul ricavato in via ipotecaria.
La moglie, quindi, non è un creditore iscritto al quale notificare l'avviso di vendita di cui all'art. 498 cpc, ma è l'espropriata datrice di ipoteca. In ogni caso, è comproprietaria del bene espropriato la cui tutela è data dalle regole sulla espropriazione di beni indivisi di cui agli artt. 599 e segg. cpc. Ed infatti la moglie, evidentemente avendo subito il pignoramento della sua quota, è intervenuta nel giudizio per sollevare le eccezioni che lei ha riferito.
Non è quindi tenuta a fare alcuna notifica di avviso di vendita alla moglie, che è parte passiva del giudizio esecutivo, e nel riparto deve attribuire la somma ricavata al creditore; la moglie, quando eserciterà azione di regresso e le verrà riconosciuto un diritto di credito verso il marito, avrà un titolo da far valere nei confronti di questi, ma non ora.
Zucchetti SG srl

Chiara Barzelloni
RE: RE: notifica avviso vendita terzo datore d'ipoteca
15/11/2017 08:56
La questione è stata colta in pieno.
Ringrazio infinitamente per l'esaustiva risposta.
Buona giornata