forum fallimenti - riparti

RIPARTO FINALE S.A.S

  • Messaggio
  • Andrea Silingardi

    PARMA 12/06/2018 16:32

    RIPARTO FINALE S.A.S

    BUONASERA,NEL RIPARTO FINALE DI UNA SOCIETA' CON DUE SOCI ACCOMANDATARI: SOCIO A E SOCIO B, 1)I CREDITORI CHIROGRAFARI INSINUATI NEL PASSIVO DEL SOCIO A (SE QUESTO NON HA ATTIVO DA DISTRIBUIRE) SI POSSONO SODDISFARE SULL'ATTIVO DEL SOCIO B INSIEME AI CREDITORI PERSONALI DI QUEST'ULTIMO? 2)I CREDITORI CHIROGRAFARI INSINUATI NEL PASSIVO DELLA SOCIETA' POSSONO SODDISFARSI CON LA STESSA PERCENTUALE DEI CREDITORI DEL SOCIO B SULL'ATTIVO REALIZZATO DEL SOCIO B?
    GRAZIE

    • Zucchetti SG

      13/06/2018 16:24

      RE: RIPARTO FINALE S.A.S

      I soci illimitatamente responsabili di una sas (come di altre società di persone) rispondono, appunto illimitatamente, dei debiti sociali, e ciascuno di essi risponde dei propri debiti personali, per i quali ultimi non vi è alcuna responsabilità, né in via solidale né sussidiaria, degli altri soci. Insomma ogni socio risponde dei propri debiti personali e dei debiti sociali, tant'è che le insinuazione dei crediti sociali effettuate nel passivo della società si intendono fatte anche nei fallimenti dei singoli soci (art. 148, co. 3 l.f.); questi crediti, sociali e personali, sono sottoposti allo stesso trattamento nell'ambito dpassivo di ciascun socio e di ciascun riparto, nel senso che essi, nel momento in cui si procede al riparto di un socio, vanno soddisfatti secondo le regole del concorso e l'ordine dei privilegi, senza distinzione tra crediti sociali o personali.
      Alla luce di tanto e venendo alla sua domanda specifica, quando lei fa il riparto dell'attivo del socio B lei deve considerare i crediori sociali e i creditori personali di B, pagandoli secondo l'ordine dei privilegi, ma non può soddisfare i crediti personali di B perché Bnon risponde dei debiti personali dell'altro socio A. In tal modo B paga anche la quota dei debiti sociali che dovrebbe pagare A, ma questo è un rapporto interno tra soci, in base al quale, ove ad A pervenisse dell'attivo, B, o meglio il curatore del fallimento di B, potrebbe far valere il credito per rimborso nei confronti di A.
      Zucchetti Sg Srl