Forum FALLIMENTI - PASSIVO E RIVENDICHE

Fornitura lavoro a tempo determinato

  • Paola Cosma

    Fiesso d'Artico (VE)
    09/01/2020 16:04

    Fornitura lavoro a tempo determinato

    Una società che vanta crediti per la fornitura di somministrazione di lavoro a tempo determinato ha presentato domanda di insinuazione al passivo.
    Chiede il privilegio ex art. 2751 bis n. 5 ter per la parte che riguarda gli oneri retributivi e previdenziali e un'altra somma in chirografo e fino a qui è pacifico.
    Rileva però che gli acconti precedentemente corrisposti dal debitore successivamente fallito sono stati imputati, così scrive, "come per legge prima alla parte non assistita da privilegio e, successivamente, per il residuo, alla parte assistita da privilegio".
    Sono invece dell'avviso di applicare il contenuto del 1193 CC e quindi se vi sono più debiti scaduti, in mancanza di una dichiarazione del debitore circa quale somma intenda soddisfare, il pagamento deve essere imputato a quello meno garantito.
    Gradirei cortesemente sapere se condividete il mio orientamento. parere.
    Grazie
    • Zucchetti SG

      13/01/2020 13:33

      RE: Fornitura lavoro a tempo determinato

      C'è qualcosa che non ci è chiaro nella domanda. Lei infatti dice che secondo il creditore "gli acconti precedentemente corrisposti dal debitore successivamente fallito sono stati imputati, così scrive, come per legge prima alla parte non assistita da privilegio e, successivamente, per il residuo, alla parte assistita da privilegio", il che significa che è stato seguito proprio il criterio da lei richiamato della imputazione prima ai crediti meno garantiti (ossia ai crediti chirografri non assistiti da privilegio) e poi a quelli privilegiati in quanto più garantiti.
      Cosa ci sfugge?
      Zucchetti Sg srl