Forum ESECUZIONI - COMPENSO CUSTODE E DELEGATO

tariffa compenso custode quote sociali

  • Barbara Stefania Magni

    Monza (MB)
    24/05/2013 12:08

    tariffa compenso custode quote sociali

    nell'ambito di una procedura esecutiva MOBILIARE è stato nominato un professionista quale esperto per la valutazione di quote sociali e quale custode delle quote stesse.
    Per calcolare il compenso di CUSTODE delle quote sociali quale tariffa si applica?
    in attesa, ringrazio e porgo i migliori saluti.
    Magni
    • Zucchetti SG

      26/05/2013 17:37

      RE: tariffa compenso custode quote sociali

      Il Decreto del Ministero della Giustizia 15 maggio 2009 n.80 (in Gazz. Uff., 1 luglio, n. 150), che contiene il regolamento in materia di determinazione dei compensi spettanti ai custodi dei beni pignorati, stabilisce criteri per la determinazione del compenso con riferimento alla natura dei beni. Fatta la classica distinzione tra beni immobili e mobili, tra i secondi (ai quali appartengono le quote societarie) vengono elencati alcuni beni, quali ad esempio veicoli e altro, e poi vi è una categoria di altri beni mobili, tra i quali tuttavia non pensiamo possano rientrare date le modalità di calcolo.
      Non esendo l'ipotesi compresa nel nuovo decreto, pensiamo che possano valere le regole precedenti, secondo le quali, il compenso "va determinato in base alle tariffe prefettizie ridotte secondo equità, ove esistenti, ovvero secondo gli usi locali, in virtù della previsione di cui all'art. 276 del suddetto decreto. In mancanza delle une e degli altri, la liquidazione deve avvenire ai sensi dell'art. 2233, comma 2, c.c., e quindi in base all'importanza dell'opera svolta e previa acquisizione del parere dell'associazione professionale di appartenenza del custode. Ne consegue che ove, in violazione di tali precetti, il giudice liquidi il compenso dovuto al custode secondo equità, il relativo provvedimento è censurabile in sede di legittimità per violazione del comma 2 dell'art. 2233 c.c., ma non per la mancata applicazione delle tariffe professionali, non sussistendo alcuna norma di legge che imponga l'adozione di tali tariffe, e non essendo le stesse applicabili in via analogica".
      (Così, Cass. 06/03/2012, n. 3475; Cass. 12/03/2009, n. 6049).
      Zucchetti Sg Srl