Forum FALLIMENTI - RIPARTI

Riparto parziale - pagamenti verso creditori irreperibili

  • Alessio Bonacchi

    AGLIANA (PT)
    10/01/2020 12:53

    Riparto parziale - pagamenti verso creditori irreperibili

    Buon giorno, riferimento ad una procedura di concordato preventivo, a seguito del realizzo dell'attivo concordatario, il Liquidatore effettua un primo riparto parziale. Alcuni creditori, indicati nel piano di riparto, sono però risultati irreperibili. Pertanto, il Liquidatore detiene ancora alcuni assegni relativi ai pagamenti nei loro confronti, che non è stato possibile consegnare. Sono terminate le operazioni di realizzo dell'attivo e pertanto la Procedura si avvia alla sua fase finale.
    Come deve comportarsi il Liquidatore con riferimento ai pagamenti da piano di riparto parziale che non è stato possibile effettuare per irreperibilità dei creditori?
    Grazie in anticipo per l'attenzione prestata.
    Cordiali saluti.
    • Zucchetti SG

      13/01/2020 13:35

      RE: Riparto parziale - pagamenti verso creditori irreperibili


      Nel concordato non sono richiamate le norme riguardanti il riparto fallimentare, normalmente eseguiti secondo le modalità indicate nel decreto di omologa; in mancanza normalmente si seguono queste norme in quanto compatibili. Ci riesce tuttavia difficile applicare nel concordato i commi quarto e quinto dell'art. 117, dal momento che in questa procedura non è previsto un giudizio di accertamento dei crediti e la individuazione dei creditori è lasciata al debitore, cui segue il controllo del commissario, per cui è da ritenere che se determinati creditori non si siano fatti vivi nel corso della procedura (ad esempio, non hanno votato, non abbiano mai chiesto nulla) probabilmente possano non essere considerati tali; conseguentemente, pur con qualche dubbio, riteniamo che la somma spettante agli irreperibili assenteisti possa essere distribuita agli altri creditori, se si tratta di concordato liquidatorio, o restituita al debitore, se concordato in continuità qualora sia stata raggiunta la soglia di pagamento promessa.
      I creditori che si sono attivati, ma sono soltanto irreperibili al momento del pagamento, potrebbero invece beneficiare del deposito di cui all'art. 117 l. fall.
      Zucchetti SG srl