Forum FALLIMENTI - COMPOSIZIONE CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

TARI Pignoramento presso il datore di lavoro nonostante LP

  • DANIELA VANNOZZI

    PARMA
    25/06/2022 12:07

    TARI Pignoramento presso il datore di lavoro nonostante LP

    E' in corso la procedura di liquidazione del patrimonio che è in fase di riparto. Il Comune si è insinuato nello stato passivo per il mancato versamento della Tari per gli anni dal 2018 al 2021 (domanda aprile 2022). La scrivente aveva provveduto alla prevista comunicazione ex Art. 14 ter comma 4 Legge 3/2012, allo stesso Comune, a febbraio 2022.
    Per gli anni 2016 e 2017, peraltro già notificati a luglio 2021 ma di cui il liquidatore non è stato informato, il concessionario ha ora promosso il correlativo pignoramento presso il datore di lavoro. Il debitore chiede se è possibile inserire tale debito nella liquidazione il cui stato passivo è già stato chiuso e approvato.
    • Stefano Andreani - Firenze
      Luca Corvi - Como

      10/07/2022 21:52

      RE: TARI Pignoramento presso il datore di lavoro nonostante LP

      Se, come previsto dall'art. 14-ter, IV comma, della legge 3/2012, il Liquidatore ha trasmesso la comunicazione sia la Comune che al Concessionario per la Riscossione, essendo chiuso lo stato passivo e non prevedendo la disciplina sul il sovraindebitamento la presentazione di istanze tardive, a nostro avviso i debiti in questione non sono da pagare e il pignoramento è inefficace, in base al 14-quinquies, il quale dispone:

      - al II comma, che "Con il decreto di cui al comma 2 il giudice ... dispone che sino al momento in cui il provvedimento di omologazione diventa definitivo, non possono, sotto pena di nullità, essere iniziate o proseguite azioni cautelari o esecutive né acquistati diritti di prelazione sul patrimonio oggetto di liquidazione da parte dei creditori aventi titolo o causa anteriore"

      - al III comma, che "Il decreto di cui al comma 2 deve intendersi equiparato all'atto di pignoramento".