Forum FALLIMENTI - COMPOSIZIONE CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

sovraindebitamento familiare

  • Luciano Mauro

    Ferrara
    22/06/2021 18:12

    sovraindebitamento familiare

    Si chiede se alla luce del nuovo art. 7-bis della Legge 3/2012 coniugi LEGALMENTE SEPARATI possano aderire alla liquidazione del patrimonio liquidando l'immobile cointestato (assegnato alla signora in sede di separazione) su cui grava un mutuo in sofferenza in quanto la separazione ha "aumentato" i costi di entrambi nella forma di cui al cosiddetto sovraindebitamento familiare.
    La mia opinione è che, proprio in quanto separati, possano tranquillamente procedere in questo senso a nulla valendo il fatto che non siano "una famiglia".
    Grazie
    Cordiali saluti.
    LM
    • Zucchetti SG

      22/06/2021 20:01

      RE: sovraindebitamento familiare

      Alla fattispecie non è applicabile l'art. 7bis l. n. 3 del 2012 in quanto questa norma richiede prevede che "I membri della stessa famiglia possono presentare un'unica procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento quando sono conviventi o quando il sovraindebitamento ha un'origine comune". Come si vede, una delle condizioni per la procedura familiare è la "convivenza" tra i membri della famiglia, nel caso dei coniugi, e la separazione presuppone che la convivenza sia cessata.
      Questo non toglie che i coniugi, nel suo caso, invece di presentare una domanda unica, presentino due domande separate di liquidazione del patrimonio, ciascuno includendo la propria quota di comproprietà e il proprio debito per mutuo, facendo presente la situazione in modo che siano trattate insieme, tanto anche nelle procedure familiari le masse attive e passive rimangono distinte.
      Zucchetti SG srl