Forum FALLIMENTI - COMPOSIZIONE CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

La diligenza del sovra indebitato ad assumere obbligazioni

  • Marcello Cosentino

    Venezia
    21/10/2021 16:57

    La diligenza del sovra indebitato ad assumere obbligazioni

    Buona sera, sottopongo alla Vs. attenzione il seguente quesito:
    Supponiamo il caso di un debitore che ricorre all'OCC per la nomina di un gestore che rediga la prevista relazione ad un piano di liquidazione che - per l'assenza di qualsiasi bene mobile o immobile - mette a disposizione dei creditori per 4 anni solo una piccola quota del suo stipendio netto mensile non molto elevato.
    Supponiamo inoltre che i debiti siano costituiti soltanto da quelli iscritti a ruolo, tributi e contributi non versati nell'esercizio di un'impresa chiusa da oltre 10 anni, pari, ad esempio a 200mila euro.
    Da quanto sopra, emerge che, con il suo stipendio pur basso, il debitore riesce comunque a vivere senza contrarre altri debiti.
    Ciò detto, visto che la relazione particolareggiata deve contenere l'indicazione delle cause dell'indebitamento (e qui non ci sono dubbi), secondo i Vs. esperti, in quale modo si può argomentare sulla " ..... diligenza impiegata dal consumatore nell'assumere volontariamente le obbligazioni"? Intendo dire: si può parlare di "assumere volontariamente obbligazioni" per non aver potuto pagare gli F24 circa 15 anni addietro?
    Ringrazio sin d'ora per il Vs. sempre apprezzato supporto.
    Cordialmente
    • Zucchetti SG

      21/10/2021 18:26

      RE: La diligenza del sovra indebitato ad assumere obbligazioni

      E' una domanda alla quale non è possibile dare una risposta precisa perché questa dipende dal comportamento tenuto dal debitore nello svolgimento dell'attività dalla quale sono nati i debiti tributari e se nei periodi di pagamenti ha tralasciato di farlo colpevolmente, e così via.
      Zucchetti SG srl