Forum FALLIMENTI - ATTIVO E CONTABILITà

diritto di prelazione affitto di azienda in prossimità di scadenza

  • Francesco Lepore

    ROMA
    16/12/2019 09:43

    diritto di prelazione affitto di azienda in prossimità di scadenza

    Buongiorno
    nel caso di azienda affittata con diritto di prelazione a favore dell'affittuario, nel caso il contratto giunga a naturale scadenza e non sia rinnovato, il diritto di prelazione si estingue?
    Se l'autorizzazione alla vendita è precedente alla scadenza del contratto di affitto ma l'asta è successiva il locatore può ancora esercitare il diritto di prelazione oppure no?
    Avendo predisposto il programma di liquidazione ed il disciplinare di vendita che prevedono la vendita di azienda con diritto di prelazione da parte dell'affittuario, e venendo ad estinguersi tale diritto il Curatore deve eseguire una rettifica al programma e al disciplinare di vendita prima di chiedere l'autorizzazione al GD per esperire la nuova procedura competitiva (richiesta prima dello scadere del contratto di affitto per una procedura competitiva che si terrà, al fine di esperire gli adempimenti pubblicitari, successivamente allo scadere del contratto di affitto)?
    Cordiali saluti

    • Zucchetti SG

      17/12/2019 20:07

      RE: diritto di prelazione affitto di azienda in prossimità di scadenza

      Per quanto riguarda la prelazione tutto dipende da osa è scritto nel contratto. Ossia, se è previsto che alla scadenza del contratto di affitto l'azienda sarà messa in vendita con diritto di prelazione a favore dell'affittuario, è chiaro che tale diritto permane anche dopo la scadenza del contratto di affitto; se, invece, è previsto che in caso di vendita dell'azienda l'affittuario avrà un diritto di prelazione, questo diritto deve intendersi riferito alla vigenza del contratto di affitto, per cui, scaduto questo, viene meno anche il diritto di prelazione. Ovviamente questi fatti sono due esempi, ma quello che intendiamo dire è che lei deve valutare sulla base delle clausole contrattuali se il diritto di prelazione sia collegato alla durata dell'affitto o possa avere anche un valenza alla scadenza di questo.
      Le risposte alle altre domande sono conseguenti alla soluzione di questo primo problema. Se opera, infatti, il diritto di prelazione, quello che ha fatto va bene va bene dato che lei ha agito appunto come se tale diritto esistesse; se non opera, deve modificare il programma di liquidazione e chiedere nuova autorizzazione di conformità al giudice delegato. In questo caso è del tutto irrilevante che la richiesta sia anteriore alla cessazione del contratto di affitto, purchè risulti chiaro che il trasferimento della proprietà dei beni componenti l'azienda sarà effettuata dopo la scadenza di tale contratto, per cui, in sostanza, mette in vendita un'azienda libera da vincoli.
      Zucchetti SG sarl